(0)
Perchè acquistare la sola licenza quando è possibile ottenere un libro di 600 pagine a colori in inomaggio? Non tutti sanno che SIMIT, ormai da tempo, offre a tutti coloro che acquistano una licenza di Rhinoceros il libro Metodi di modellazione NURBS con Rhinoceros in Omaggio.  
(0)
A volte, al momento dell`acquisto di un nuovo computer (desktop o notebook), il linguaggio utilizzato sulle specifiche e i dati tecnici non è sempre facilmente comprensibile per i "non addetti ai lavori". Tuttavia scegliere un computer in grado di offrire effettivi vantaggi sull`utilizzo che se ne fa è di fondamentale importanza. Le workstation, indicate solitamente per fare un uso professionale del software 3D sono veri computer progettati per un impiego intensivo dei componenti. Scegliere una workstation desktop o una workstation mobile è come scegliere un normale computer, ma molto più potente, in grado di eseguire più rapidamente un maggior numero di attività con grafica avanzata per progettazione o animazione. Tuttavia dovendo affrontare una spesa nettamente superiore ai comuni computer, è bene porsi l`interrogativo sull`effettiva efficienza che l`hardware restituisce sull`applicazione che si andra ad utilizzare su tale macchina. Di seguito vengono dunque forniti alcuni consigli e indicazioni per una scelta intelligente e informata dell`hardware più adatto alle specifiche esigenze dell`utente. Siamo certi, dunque che di seguito troverete spunti molto interessanti che vi consentiranno di giungere a conclusioni ponderate.
(2)
Coloro che non conoscono affato Rhinoceros o che ne vorrebbero affrontare per la prima volta un approccio sistematico con questo strumento di modellazione straordinario, avranno ora la possibilità di seguire un corso estremamente rapido quanto semplice nell`introduzione all`uso del software. Appositamente sviluppato per tutti coloro che, non avendo tempo a disposizione hanno comunque tanta voglia di iniziare ad utilizzare uno strumento così vasto e complesso, il corso "Introduzione a Rhinoceros" si prefigge l`obiettivo di introdurre l`utente inesperto al mondo della Modellazione NURBS attraverso l`uso di Rhinoceros. Il metodo di insegnamento adottato è estremamente diretto ed essenziale e non richiede alcuna conoscenza di software CAD o applicativi di alcun genere da parte di chi frequenta il corso. Con una sola giornata, l`utente sarà già in grado di padroneggiare determinati concetti legati al mondo della progettazione ed utilizzare Rhinoceros in operazioni fondamentali di modellazione 3D.
(0)
SIMIT ha da poco reso disponibili i nuovi programmi dei corsi intensivi su Rhinoceros. Fra questi Tecniche di modellazione NURBS con Rhinoceros, della durata di due giorni, affronta tutti gli argomenti legati ad un uso avanzato di Rhinoceros con particolare attenzione alla soluzione di problemi che possono emergere durante l`uso del software. Il corso è riservato agli utenti hanno già seguito un corso di livello base o che per lo meno abbiano già utilizzato Rhinoceros e e che quindi intendono approfondire le tecniche di modellazione per la realizzazione di modelli complessi. Di seguito è riportato il programma del corso con orari ed argomenti correlati.
(0)
Tecniche Avanzate per l`uso di Google SketchUp PRO è Composto da una parte stampata (48 pagine a colori rilegate ad anelli) e da una parte più completa in versione digitale presente sul DVD sotto forma di corso composto da 11 video lezioni con commento parlato - lingua: Italiano - ISBN: 9788889657041
(0)
Finalmente disponibile per il download l’ultima service release gratuita per tutti gli utenti* di VisualARQ. VisualARQ 1.5 risolve tutti i bug noti ed offre, inoltre, una serie di miglioramenti e novità: Supporta Rhinoceros 5.0 (32 e 64 bit). Viste in pianta in tempo reale. Nuova modalità di visualizzazione ’Nascosto’. Punti di controllo nei solai. Migliorata la finestra di dialogo dell’editor degli oggetti e degli stili. I muri si possono estendere verso i tetti ed i solai. Acquista subito il plug-in Per scaricare la versione Demo effettua il Log-In al`interno del portale SIMIT e naviga la sezione Download cliccando su RHINOCEROS->RhinoPlugIn->VisualARQ * Se sei un utente registrato clicca qui per scaricare l’aggiornamento 1.5 Per Maggiori Informazioni...
(0)
Molte applicazioni protette da chiave software, richiedono solitamente il MAC Address. Il MAC Address (dove MAC sta per Media Access Control), è noto in informatica e telecomunicazioni come indirizzo fisico, indirizzo ethernet o indirizzo LAN. Il MAC Address viene assegnato dal produttore di ogni scheda di rete ethernet in modo univoco. Solitamente viene utilizzato dai produttori di Software per legare la licenza alla macchina come chiave hardware e non consente lo spostamento della licenza da una postazione all`altra. Per tale operazione si dovrà inoltrare una richiesta alla software house che provvederà a generare un nuovo codice a fronte del MAC Address fornito. Solitamente non viene mai richiesto il MAC Address all`utente che se consente alla macchina di collegarsi ad internet, inserendo il codice del prodotto sbloccherà automaticamente il software. Se tuttavia dovesse capitare che per varie ragioni la propria postazione non dovesse essere collegata ad internet, è possibile richiedere alla software house un`attivazione offline che richiede dunque il MAC Address della macchina. A tale proposito, riportiamo di seguito una semplice procedura da seguire, per individuare l`indirizzo MAC su sistema operativo Mac OS X e poterlo dunque inviare produttore del software che ne dovesse fare richiesta.
(0)
All`interno di Sketchup esistono una serie di strumenti che consentono di simulare la posizione del sole rispetto ad una specifica area geografica, soprattutto in relazione ad un modello. Per studiare dunque il comportamento del modello rispetto alle varie posizioni che il sole può assumere rispetto ad esso. Di seguito illustriamo dunque una serie di strumenti e funzioni che SketchUp offre al fine di raggiungere tale obiettivo.    
(0)
Al fine di poter utilizzare il rendering di rete con Vray è necessario per prima cosa disporre di una licenza installata sulla macchina che dovrà gestire il rendering della scena, e considerare poi due aspetti fondamentali: Il primo aspetto è legato all`impostazione di tutte le macchine che dovranno concorrere al rendering in modo che possano essere riconosciute da Vray, il secondo è quello di impostare correttamente Vray in modo che possa utilizzare e rintracciare le altre macchine appartenenti alla stessa rete. Di seguito viene dunque illustrata in modo esauriente la procedura necessaria da seguire per poter impostare correttamente una rete di computer sulla quale avviare il rendering in rete e velocizzare così le potenzialità di Vray.
(0)
All`interno di SketchUp, non si dispone di uno strumento in grado di generare direttamente delle sfere o delle semisfere, tuttavia è possibile creare oggetti di questo tipo adottando solo un piccolo accorgimento nell`utilizzo degli strumenti che SketchUp già dispone. Di seguito illustriamo i passaggi chiave necessari a generare oggetti sferici e no solo, poiché potranno essere utilizzati per qualunque altro tipo di oggetto come ellissoidi o paraboloidi utilizzando semplicemente i profili adatti.